Stampa
Visite: 653

livelli

 

«Stiamo entrando nella fase 4, alcune province ci sono già». Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto. E anche Vicenza si sta preparando alla fase 4, quella in cui la Regione sarà costretta a ridurre una serie di servizi sanitari per far meglio fronte all'emergenza sanitaria dovuta al coronavirus. Il piano regionale ha infatti previsto un programma a fasce di rischio in base al numero dei ricoveri, in area critica e in intensiva.

Secondo un report della Regione con i dati aggiornati al 6 novembre, gli ospedali delle due Ulss vicentine ospitano 26 pazienti Covid in terapia intensiva e 218 in area non critica. Un dato, quest'ultimo, che posiziona Vicenza al limite della fascia 3. E infatti al San Bortolo già da ieri è iniziata la "caccia" a nuovi letti. Per il Vicentino, il limite previsto è di 38 pazienti in intensiva e 232 in area non critica: superato uno di questi due numeri scatta la fascia 4. 

SCARICA QUI IL REPORT DELLA REGIONE

La situazione vicentina rispecchia quella a livello regionale con 173 intensive occupate e 1.256 pazienti in area non critica. Per passare di livello 4 occorrerà toccare le 250 intensive o i 1.500 posti occupati in area non critica.

Al momento, tra le province venete Treviso e Belluno si trovano già in fascia 4, mentre Padova e Verona si trovano ancora in fascia 3, ma al pari di Vicenza molto vicine alla soglia per il passaggio in 4. 

ETÀ DEI RICOVERATI

Analizzando i dati dell'Ulss 8 Berica e dell'Ulss 7 Pedemontana, la maggioranza dei ricoverati (81) si trova nella fascia d'età tra i 50 e i 69 anni. Gli anziani tra il 70 e i 79 anni sono 78 mentre tra gli 80 e 89 anni sono 60. Sette pazienti hanno oltre i 90 anni, mentre sono 18 quelli con un'età compresa tra i 15 e i 49 anni. Suddivisione che corrisponde a quella regionale dove la maggioranza dei ricoverati (473) hanno un'età tra i 50 e i 69 anni.

 

GRAVITÀ

Per quanto riguarda la gravità dei ricoveri, negli ospedali del vicentino sono 19 i pazienti intubati, 21 quelli in una situazione critica.